La malattia di Parkinson

malattia di parkinson

La malattia di Parkinson è una malattia neurodegenerativa che coinvolge alcune strutture cerebrali deputate al controllo dei movimenti (sostanza nera, gangli della base). Si ha in particolare un precoce invecchiamento dei neuroni che producono Dopamina.

Si stima che in Italia vi siano circa 230000 persone affette da questa patologia, di cui circa il 5% con età inferiore ai 50 aa mentre il 70% ha un’età superiore ai 65 aa. L’età di esordio dei sintomi è tipicamente intorno ai 60 aa.

I sintomi principali sono bradicinesia, cioè lentezza nei movimenti, rigidità e tremore a riposo. Si associano inoltre disturbi della marcia (a piccoli passi, “piedi incollati al pavimento”), alterazioni posturali (flessione in avanti o laterale del busto), inespressività del viso, alterazioni della voce (più bassa) e della grafia (più piccola e lenta).

Oramai è ben noto che oltre ai sintomi motori si affiancano i cosiddetti sintomi non motori della malattia di Parkinson, che includono alterazioni della pressione arteriosa, stitichezza e nausea, eccessiva salivazione, allucinazioni, depressione, alterazioni del gusto e dell’olfatto, formicolii o dolori non spiegati da altri fattori, incontinenza urinaria, disturbi di memoria.

Si deve tener ben presente però che, proprio per la grande varietà di sintomi descritta, ogni paziente presenta una forma di malattia diversa, con un’evoluzione propria, difficilmente prevedibile al momento della diagnosi.

 

malattia di parkinson

 

La diagnosi e la visita neurologica

La diagnosi si basa essenzialmente sulla visita neurologica, che andrà a ricercare i segni caratteristici della malattia. Di supporto possono essere esami del sangue e TC o RM del cervello, per escludere altre patologie che potrebbero mimare i sintomi di una malattia di Parkinson in fase iniziale. In casi dubbi si può eseguire un esame scintigrafico, il DaTscan, che quantifica i neuroni dopaminergici nei gangli della base. Ulteriore criterio di supporto alla diagnosi è la risposta alla terapia dopaminergica.

La terapia del Parkinson prevede farmaci che portano a un aumento della dopamina disponibile per i gangli della base. Esistono farmaci che aiutano a risparmiare la dopamina prodotta dall’organismo, come gli inibitori MAO-B, enzimi che degradano la dopamina (Selegilina, Rasagilina, Safinamide), farmaci che agiscono sui recettori della dopamina potenziandone la risposta, i dopaminoagonisti (Pramipexolo, Ropinirolo, Rotigotina) e la Levo-Dopa, un precursore della dopamina che verrà poi convertita a livello cerebrale (LevoDopa/Benserazide, LevoDopa/Carbidopa, Melevodopa/Carbidopa, Levodopa/Carbidopa/Entacapone). Inoltre diversi altri farmaci sono utilizzati a seconda della presentazione clinica di ogni caso.

Inoltre sono disponibili le cosiddette “terapie della fase avanzata”, terapie indicate quando il controllo dei sintomi non è più soddisfacente con le terapie classiche; esse consistono in infusori sottocutanei di dopaminoagonista (apomorfina), infusori digiunali di levodopa gel e stimolazione cerebrale profonda, che prevede un intervento neurochirurgico con il posizionamento di elettrodi stimolanti alcune regioni specifiche del cervello. Il ricorso a tali terapie è riservato a una quota selezionata di pazienti, dopo attenta valutazione.

Infine si deve tener presente l’importanza della ricerca e la grande quantità di farmaci in sperimentazione, che comprendono sia nuove molecole che dovrebbero rendere più facile la gestione della terapia convenzionale, sia terapie che mirano al rallentamento o arresto della degenerazione cerebrale, come i “vaccini” e le cellule staminali.

Affianco alla terapia farmacologica è importante ricordare l’importanza della terapia fisica (fisiokinesiterapia, attività fisica controllata) e del supporto psicologico.

 

Dr.ssa Giulia Di Lazzaro
Neurologa

,

Ing. Giovanni Saggio

È un vero onore per noi condividere l’intervista dell’ Ing. Giovanni Saggio inerente il Guanto Sensoriale.

L’ Ing Saggio è membro fondatore del Comitato Scientifico della nostra Associazione.

https://didattica.uniroma2.it/docenti/curriculum_vitae/4984-Giovanni-Saggio

 

 

,

Kickboxing & Parkinson

Sabato 9 novembre dalle ore 10:30  presso la PKT sede di Genzano si è tenuto  l’open day di kickboxing dedicato ai soci PGR e ai propri cari.
L’evento è stato organizzato dal Maestro Alessandro Topa affiancato dai suoi generosi atleti.

Esperienza  fantastica che consigliamo sia emotivamente che fisicamente , tanto che fin da subito è partito il corso Parkykick .

Potete trovare le date e gli orari sulle ns pagine Facebook.

Non smetteremo mai di sostenere quanto l’attività fisica , rigorosamente concordata con il proprio Neurologo, sia una indispensabile  forma di  riabilitazione e socializzazione… ingredienti fondamentali per il malato.

PS:

Obbligatorio abbigliamento comodo e un gran sorriso



 

,

RIABILITANGO

 

TUTTI GIOVEDÌ orario 10:30-12:00 in via Selinunte 23, Roma corso Tangoterapia metodo Riabilitango, con il maestro Alessandro Cavallaro , Campione Italiano 2019 e la dr.ssa Emilia Tetta

dr.ssa Emilia Tetta

,

Convention LIMPE-DISMOV

Grande partecipazione alla seconda edizione della Convention “ Corpo&Anima” presso l’hotel Ergife Palace di Roma.

Una Convention che mette il Paziente al centro del dibattito rendendolo parte attiva.
Molti i temi trattati dagli illustri relatori intervenuti….aggiornamenti sulla ricerca in campo farmacologico, la genetica, l’importanza della pratica sportiva, la carenza di alcuni medicinali, le cure complementari, l’assistenza medico-legale, gli effetti collaterali dei farmaci, il ruolo del Caregiver.

Nel rivivere l’impresa della 1^ edizione della swimforparkinson  si è creato poi,  un momento di grande commozione, ricordando Marisa Sivo, prematuramente scomparsa a seguito di un malore improvviso.

Il Comitato Italiano Associazioni Parkinson e la PGR escono da questa due giorni straripanti di idee e sempre più consapevoli che bisogna unire le forze e  mettere  le proprie competenze al servizio del mondo Parkinson.

Al prossimo anno!!!

Condividiamo  con voi qualche scatto della nostra Convention.

, ,

POSITION PAPER

Con immenso onore consigliamo un’attenta lettura del POSITION PAPER , Compendio per Medici del Lavoro e Competenti, pubblicazione a cura del Prof Sandro Gentili – UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA “ TOR VERGATA” Dipartimento di Biomedica e Prevenzione, Dipartimento di Medicina dei Sistemi , in collaborazione con Associazione Parkinson Giovanile Roma – Onlus .
È prevista una scontistica sull’acquisto per le Associazioni .

Casa editrice UniversItalia di Onorati Srl
06/2026342
email: editoria@universitaliasrl.it
www.unipass.it
#positionpaper
#pgronlus
#universitalia
#universitatorvergata
#medicinadellavoro

,

CORPO&ANIMA 2019

La seconda edizione della Convention “Parkinson: Corpo & Anima”, si terrà a Roma il 26-27 Ottobre 2019.
La Convention nasce dall’incontro tra le Associazioni Pazienti e l’Accademia LIMPE-DISMOV.

La Convention prevede due giornate durante le quali si svolgeranno:

– Tavole rotonde tra neurologi, pazienti e caregiver
– Workshop teorici trattati dal punto di osservazione del medico, del paziente e dei suoi familiari e caregiver

Iscrizioni aperte fino il 22 ottobre.

Alleghiamo il Programma Preliminare della Convention

I

 

PARKINSON E BIODANZA

IL 25 SETTEMBRE E IL 2 OTTOBRE SI TERRANNO DUE LEZIONI DIMOSTRATIVE GRATUITE PER PRESENTARE IL PROGETTO DI PARKINSON E BIODANZA A CURA DELL’INSEGNANTE QUALIFICATA LAURA.

LE LEZIONI SI TERRANNO DALLE ORE 18:30 ALLE 20:00 IN ZONA MONTESACRO IN VIA DELLA CISA 1.

É CONSIGLIATO ABBIGLIAMENTO COMODO ED È OBBLIGATORIA LA PRENOTAZIONE AL NUMERO 333/5211783

VIENI A PROVARE, TI ASPETTIAMO!!!!!

DYSTONIA AND PARKINSON’S DISEASE

Il 18 e 19 Settembre 2019 si è svolto il 7th Biennial Workshop on Dystonia and Parkinson’s Disease “ Cellular and molecular targets for novel therapeutics” nella splendida ed unica location del Nobile Collegio Chimico Farmaceutico, Roma.

Nuove terapie, nuove tecnologie, nuove strategie.

Graditissimo l’invito al Cocktail esclusivo a Villa Taverna , ospiti  dell’Ambasciatore Americano e Mrs. Eisenberg.

Workshop Planner Prof Antonio Pisani