La malattia di Parkinson

malattia di parkinson

La malattia di Parkinson è una malattia neurodegenerativa che coinvolge alcune strutture cerebrali deputate al controllo dei movimenti (sostanza nera, gangli della base). Si ha in particolare un precoce invecchiamento dei neuroni che producono Dopamina.

Si stima che in Italia vi siano circa 230000 persone affette da questa patologia, di cui circa il 5% con età inferiore ai 50 aa mentre il 70% ha un’età superiore ai 65 aa. L’età di esordio dei sintomi è tipicamente intorno ai 60 aa.

I sintomi principali sono bradicinesia, cioè lentezza nei movimenti, rigidità e tremore a riposo. Si associano inoltre disturbi della marcia (a piccoli passi, “piedi incollati al pavimento”), alterazioni posturali (flessione in avanti o laterale del busto), inespressività del viso, alterazioni della voce (più bassa) e della grafia (più piccola e lenta).

Oramai è ben noto che oltre ai sintomi motori si affiancano i cosiddetti sintomi non motori della malattia di Parkinson, che includono alterazioni della pressione arteriosa, stitichezza e nausea, eccessiva salivazione, allucinazioni, depressione, alterazioni del gusto e dell’olfatto, formicolii o dolori non spiegati da altri fattori, incontinenza urinaria, disturbi di memoria.

Si deve tener ben presente però che, proprio per la grande varietà di sintomi descritta, ogni paziente presenta una forma di malattia diversa, con un’evoluzione propria, difficilmente prevedibile al momento della diagnosi.

 

malattia di parkinson

 

La diagnosi e la visita neurologica

La diagnosi si basa essenzialmente sulla visita neurologica, che andrà a ricercare i segni caratteristici della malattia. Di supporto possono essere esami del sangue e TC o RM del cervello, per escludere altre patologie che potrebbero mimare i sintomi di una malattia di Parkinson in fase iniziale. In casi dubbi si può eseguire un esame scintigrafico, il DaTscan, che quantifica i neuroni dopaminergici nei gangli della base. Ulteriore criterio di supporto alla diagnosi è la risposta alla terapia dopaminergica.

La terapia del Parkinson prevede farmaci che portano a un aumento della dopamina disponibile per i gangli della base. Esistono farmaci che aiutano a risparmiare la dopamina prodotta dall’organismo, come gli inibitori MAO-B, enzimi che degradano la dopamina (Selegilina, Rasagilina, Safinamide), farmaci che agiscono sui recettori della dopamina potenziandone la risposta, i dopaminoagonisti (Pramipexolo, Ropinirolo, Rotigotina) e la Levo-Dopa, un precursore della dopamina che verrà poi convertita a livello cerebrale (LevoDopa/Benserazide, LevoDopa/Carbidopa, Melevodopa/Carbidopa, Levodopa/Carbidopa/Entacapone). Inoltre diversi altri farmaci sono utilizzati a seconda della presentazione clinica di ogni caso.

Inoltre sono disponibili le cosiddette “terapie della fase avanzata”, terapie indicate quando il controllo dei sintomi non è più soddisfacente con le terapie classiche; esse consistono in infusori sottocutanei di dopaminoagonista (apomorfina), infusori digiunali di levodopa gel e stimolazione cerebrale profonda, che prevede un intervento neurochirurgico con il posizionamento di elettrodi stimolanti alcune regioni specifiche del cervello. Il ricorso a tali terapie è riservato a una quota selezionata di pazienti, dopo attenta valutazione.

Infine si deve tener presente l’importanza della ricerca e la grande quantità di farmaci in sperimentazione, che comprendono sia nuove molecole che dovrebbero rendere più facile la gestione della terapia convenzionale, sia terapie che mirano al rallentamento o arresto della degenerazione cerebrale, come i “vaccini” e le cellule staminali.

Affianco alla terapia farmacologica è importante ricordare l’importanza della terapia fisica (fisiokinesiterapia, attività fisica controllata) e del supporto psicologico.

 

Dr.ssa Giulia Di Lazzaro
Neurologa

SWIMFORPARKINSON

Il 29 luglio 2019 non è una data come le altre

Si è svolta a Capo Peloro- Cannitello,  la prima edizione della Swimforparkinson organizzata dalla Fondazione Limpe per il Parkinson Onlus , Accademia Limpe-Dismov con l’Aquilone Onlus

La Traversata ha visto impegnati 5 Parkinsoniani e il dr. Nicola Modugno .

A sostenere e supportare i nostri amici in prima linea il Prof. Pietro Cortelli, dr.ssa Francesca Morgante, dr. Alessandro Tessitore, dr.ssa Chiara Sensi , Francesca e Patrizia di Leeloo.

La capitana Cecilia Ferrari, Emanuela Olivieri , Marina Argillo, Marisa Sivo, Stefano Ghidotti hanno accettato e vinto l’ardua sfida,  perché in acqua il Parkinson non esiste !!!

Ringraziamo UCBPharma, ABBVIE, Boston Scientific che hanno sostenuto l’evento , la Federazione Italiana Nuoto per il patrocinio  , Rai TV e Mediaset per i servizi e tutti gli accompagnatori

Una giornata a dir poco memorabile !

Qui di seguito qualche foto della giornata …a breve altro video e foto

 

 

-2 GIORNI

Manca pochissimo al VIA e i nostri amici  non vedono l’ora di tuffarsi in acqua.

Questi sono solo alcuni articoli  che parano della #Swimforparkinson , potete seguire tutti gli aggiornamenti sulla nostre pagina Facebook e Instagram

Noi siamo carichi e voi?

,

#SwimForParkinson

È con immenso piacere che condividiamo con Voi la partecipazione della nostra Presidente Emanuela Olivieri alla Traversata dello Stretto di Messina il 29 luglio 2019.

La #SwimforParkinson è organizzata  dalla Fondazione Limpe-dismov in collaborazione con L’Aquilone Onlus di Messina e patrocinata dalla FIN Federazione Italiana Nuoto .

Testimonial d’eccezione alla #Swimforparkinson sarà il Campione Massimiliano Rosolino.

Scenderá in acqua un gruppo di Parkinsoniani capitanati da Cecilia Ferrari, provando a compiere questa epica impresa, al fianco di medici a dir poco  speciali.

Tutti a tifare!!!

Seguite gli aggiornamenti sui social Facebook e Instagram

, ,

AIM sostiene PGR onlus

CONDIVIDIAMO PARTE DELL’ INTERVISTA RILASCIATA DALLA NOSTRA PRESIDENTE A A.I.M.

Oggi l’A.I.M. scende al fianco della PGR Onlus “Parkinson Giovanile Roma”, la nostra associazione sin dalla sua fondazione si è resa disponibile a operare nel sociale. Rimaniamo dell’idea che il nostro movimento e lo sport in generale debba essere un veicolo per aiutare chi ogni giorno combatte partite più importanti di quelle calcistiche

Siamo in compagnia di Emanuela OLIVIERI fondatrice e presidente della PGR Onlus a cui diamo il benvenuto.

D: Emanuela buongiorno, ci parli della sua associazione;

R: La PGR Onlus che sta per Associazione Parkinson Giovanile, nasce nell’Ottobre del 2017 dopo aver ricevuto la diagnosi di Parkinson, a quei tempi avevo solo quarantuno anni è con mio stupore ho scoperto che questa malattia neurovegetativa non colpisce solo gli anziani.
Mi sono messa subito a disposizione delle alte persone colpite dalla stessa patologia e insieme a Maria SARSALE e Riccardo TROIANI abbiamo successivamente deciso di fondare la PGR con lo scopo di condividere, informare e sostenere i malati di Parkinson e i loro cari.
Diverse sono le problematiche e i progetti che portiamo avanti, al fianco di medici specialisti e ricercatori.
Siamo onorati di avere il Professore Antonio PISANI come Presidente del comitato scientifico, inoltre dedichiamo attenzione al tema della medicina del lavoro, all’importanza di svolgere attività fisica e al supporto psicologico di gruppo.

D: Emanuela la vostra associazione ha tutto il nostro sostegno come ben sai, vuoi dare un consiglio a chi oggi scopre di avere questa malattia?

R: Noi abbiamo il Parkinson, NON siamo il Parkinson. Nessuno deve restare solo e fare rete è il primo passo per non cadere in depressione, siamo qui per voi.

Ringraziamo Emanuela OLIVIERI, esempio di coraggio e di altruismo.

,

“Striscia la Notizia” Canale 5

Vi proponiamo il video del servizio andato in onda su Canale 5 STRISCIA LA NOTIZIA in merito alla carenza del farmaco Sinemet.

Buona visione!!!!

https://www.striscialanotizia.mediaset.it/video/farmaco-per-il-parkinson_50951.shtml

Carenza Sinemet

AGGIORNAMENTO DAL COMITATO ITALIANO ASSOCIAZIONI PARKINSON

Sempre oggi si è acceso un altro riflettore sull’emergenza SINEMET: l’onorevole Paolo Tiramani ha presentato un interrogazione parlamentare al Senato, all’attenzione del Ministro della Salute, per la carenza del farmaco SINEMET a tutela dei pazienti affetti dalla malattia di Parkinson,per un intervento risolutivo, indispensabile anche ai sensi di quanto previsto dall’art. 168 del Trattato sul funzionamento dell’Unione Europea (TFUE) secondo cui “nella definizione e nell’attuazione di tutte le politiche ed attività dell’Unione è garantito un livello elevato di protezione della salute umana” . Un grazie da tutti noi anche per questo impegno!

,

PARKYTHON 2019

La PGR onlus condivide con piacere alcuni scatti della Parkython all’ interno della South Francigena Marathon , magnificamente organizzata da Italian Walking Tour.
Circa 1300 i partecipanti suddivisi tra le varie tappe .
Hanno camminato al nostro fianco lungo i 5 km a noi dedicati, i Bradirapidi, il Prof .Sandro Gentili ,da sempre impegnato e attivo a favore dei Parkinsoniani e Giulio Maldacea, Presidente del Comitato Italiano Associazioni Parkinson.
Ci portiamo a casa non solo i sorrisi, la stanchezza , lo spirito di condivisione , la maestosità dell’ Appia Antica ma anche la conferma che insieme possiamo fare molto
Camminando ….camminando …. nessuno deve più restare indietro .
Alla prossima edizione 🚶🏽‍♀️🚶🏽‍♂️🚶🏽‍♀️🚶🏽‍♂️
#pgronlus
#parkinsongiovanile
#comitatoitalianoassociazioniparkinson

,

Ekoclub sostiene PGR

Siamo lieti di comunicarvi che l’associazione Ekoclub International, con sede ad Ariccia ha scelto di organizzare un incontro informativo sulla Malattia di Parkinson Giovanile.
L’evento si svolgerà in data 10 marzo dalle ore 12:30 presso il Ristorante La Funivia, nella splendida cornice di Castel Gandolfo.
Il ricavato dell’evento sarà devoluto a favore dell’Associazionee PGR Onlus.
Alleghiamo locandina dell’evento

, ,

Nordic walking sotto il sole

Esperienza entusiasmante e coinvolgente per tutti noi che ci siamo armati di sorrisi e bastoncini affidandoci alla competenza di Paolo e Isabella di Italian Walking Tour .
Da febbraio inizieranno corsi collettivi e individuali per i nostri associati.
Il progetto è rivolto anche ad amici e caregiver.
Obiettivo … partecipazione alla SOUTH FRANCIGENA MARATHON di Aprile 💪🏽